Elena Casati: tutto quello che penso


MANIDA Fuxia-Lilac shooting

1beige

Carissime amiche bentrovate, oggi voglio parlarvi di una piacevole  scoperta che ho fatto sul web. Cercando accessori  particolari, che si discostassero dalle borse modello  “Chanel” o “McCartney” che ormai siamo abituate a vedere rivisitate in tutte le salse ( per carità bellissime ma ogni tanto ci vuole pur un’alternativa), mi sono innamorata  delle creazioni di Elena Casati.

2

Una giovane donna con la passione per la moda, trasmessagli dalla nonna.  Elena è riuscita a costruire  un’azienda individuale che porta il suo stesso nome,con l’obiettivo di conquistare il pubblico femminile, attraverso la creatività, l’attenzione al dettaglio e lo stile inconfondibile.3

Elena,classe ’85 , nasce vicino Milano dove, conseguito il diploma, intraprende gli studi di Fashion Designer. Durante questo periodo fa tesoro di ogni esperienza, e avvia la sua formazione professionale.Si specializza nell’accessorio, durante il periodo lavorativo presso l’Atelier Fix Design, dove ricopre il ruolo di responsabile di settore.4

Nel febbraio 2014 inizia una nuova avventura, realizzando la prima linea di borse “handmade in Italy” firmate Elena Casati attraverso una selezione attenta dei materiali: coordina preziosi jacquard con tessuti più grezzi e, abbina passamanerie e metalleria di alta qualità italiana; chiude il cerchio la placca cucita a mano con il logo dell’azienda.5

Inoltre (cosa che ritengo degna di nota) Elena Casati non utilizza  capi con pellicce e pelli animali nelle collezioni. Un impegno che ha siglato tramite l’autocertificazione al Fur Free Retailer Program, in collaborazione con LAV (Lega Anti Vivisezione).Si tratta di un programma nato  per promuovere politiche di commercio che rispettino i diritti degli animali,  con l’eliminazione di articoli che contengono pellicce di origine animale.

6Bene ragazze, con questo articolo volevo proporvi una  giovane e fresca designer che sono certa ci stupirà. Ci voleva proprio qualcuno che rompesse gli equilibri e gli schemi di una moda classica che cerca di reinventarsi attraverso capi tradizionali rivisitati. Le borse di cui vi ho postato le immagini mi hanno colpita tutte , alcune per un motivo altre per un altro. Le immagino soprattutto d’estate con abiti monocolore per spezzare. Come potete notare sono tutte coloratissime e con un’attenzione al dettaglio che tende alla perfezione. Vi parlerò ancora di Elena Casati, perché mi piacerebbe man mano farvi conoscere questa stilista che è prima di tutto una dolcissima ragazza. Nel frattempo vi lascio i link per visualizzare le sue creazioni. Un bacio

Strelizia :-*

sito:http://www.elenacasati.com/it/

facebook:  https://www.facebook.com/elenacasatiaccessory

7

Annunci

4 thoughts on “Elena Casati: tutto quello che penso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...